La Balia nera

In primavera il maschio corteggia una femmina e appena questa depone il primo uovo, lo stesso maschio si allontana da lei per andare a corteggiare un’altra femmina nelle vicinanze.Torna poi dalla femmina primaria e spende le sue energie per nutrire i nidiacei di questa.
Le statistiche riportano che a una media di 14 consegne di cibo/ora ai pulcini della femmina primaria, se ne contrappongono solo 7 per quelli della secondaria.Sopravviveranno così un numero inferiore di piccoli: 3,4, contro 5,4 di quelli della femmina primaria.

Cure parentali

Le cure biparentali tra gli uccelli sono di solito una regola, ma non sempre.
Nel colibrì è la femmina soltanto che presta le cure ai piccoli e in altre specie, quali jacane ed emù  è il padre.